Strada Quarta 23 - 43123 Parma
0521483393

CI SIAMO, PER CONTINUARE!

CI SIAMO, PER CONTINUARE!

CI SIAMO, PER CONTINUARE A IMMAGINARE E COSTRUIRE OPPORTUNITÀ PER TUTTI E CON TUTTI

Dopo 40 anni di attività, 22 persone con disabilità formate e avviate al lavoro (e 5 assunte direttamente), 84 aiutate nelle loro autonomie, alcune delle quali seguite nelle loro case e in appartamenti che chiamiamo “case ritrovate”, accolte tante persone in difficoltà, carcerati in semilibertà, partecipato a tante iniziative di lotta per i diritti di tutti e di solidarietà, non vogliamo ridurre nemmeno di un minuto e di un’attività quanto ci ha caratterizzato in tutti questi anni e abbiamo previsto per il futuro.

Nonostante la chiusura forzata del servizio diurno, le difficoltà che abbiamo incontrato tutti (famiglie, operatori, volontari, ciascun cittadino) volevamo comunicare che ci siamo.

Ci siamo stati in questi due mesi, abbiamo sentito le famiglie, mandato video, aiutato dove possibile.

Ci sentiamo di poter dire che abbiamo fatto quel che potevamo, ma ci siamo ancora, in modo diverso.

In questi giorni avremmo dovuto preparare la Festa di primavera, momento per noi importantissimo e tradizionale, e in quell’evento festeggiare i 40 anni della cooperativa.

Lo faremo con modalità diverse, per dire che continuiamo ad avere una speranza e ad immaginare un futuro.

Siamo stati presenti non solo a distanza, mantenendo aperto il servizio della casa ritrovata Nottambùla per tre persone con disabilità che hanno continuato ad abitare nella propria casa; è stato un percorso impegnativo che ha cercato di mettere in protezione il più possibile il luogo e le persone.

Ci siamo anche nel comunicarvi la nostra voglia di ripartire: lo faremo coi laboratori di strada Quarta a brevissimo non appena avremo il permesso e le procedure per lavorare in sicurezza da parte di AUSL e Comune di Parma.

Lo stiamo già facendo con Digitarlo e la falegnameria (su ordinazione).

Vi chiediamo di farci lavorare in questo momento di forte crisi economica, che perdurerà per mesi, sopraggiunto proprio quando la bula, con la nuova sede di Digitarlo, stava finalmente prendendo il volo.

Nel ringraziare chi ci sta sostenendo anche in questo periodo difficilissimo (a partire dalle famiglie e dai volontari) e chi vorrà sostenerci in parole e fatti, chiediamo una riposta urgentissima agli enti e a tutti coloro che hanno responsabilità dirette nei vari ambiti che coinvolgono la nostra cooperativa.

CI siamo e siamo pronti a ripartire.

Se volete esserci e ripartire con noi potete sostenerci:

– Portando COMMESSE DI LAVORO (Digitarlo 0521977640; Falegnameria 3297375910);

– Effettuando una DONAZIONE DETRAIBILE, con bonifico bancario sul c/c intestato alla coop. sociale la bula, presso Crédit Agricole Italia, Ag. 15 – Parma. Iban: IT59F0623012783000002965617, specificando “Nome e Cognome”, causale “Erogazione liberale a sostegno della ripartenza della bula”. Per info: Fabio Amadei (amministrazione@labula.it)

– Col 5 X 1000, indicando nella dichiarazione dei redditi il nostro codice fiscale: 00733100341. (Clicca qui per maggiori dettagli sul 5 per mille)

CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI SU COME SOSTENERE LA BULA