Strada Quarta 23 - 43123 Parma
0521483393

OLTRELAVORO

Il Progetto Oltrelavoro e le attività di volontariato a sostegno delle fasce deboli

<Ognuno è un genio.
Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi
lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido.>
Albert Einstein

Oltrelavoro e Tempo Libero è un progetto nato nel 2006 dall’aggregazione di più cooperative sociali aderenti al Consorzio Solidarietà Sociale di Parma e finanziato da Fondazione Cariparma e poi, per diversi anni, dal Comune di Parma. Oggi è un progetto consolidato grazie all’esperienza acquisita dalla cooperativa nel lavoro di comunità, grazie alla continuità e passione dei volontari coinvolti (singoli o associazioni), grazie al sostegno economico (quota di adesione simbolica) da parte delle famiglie, e grazie all’entusiasmo e alla partecipazione delle persone direttamente coinvolte.

Prevede l’attivazione di iniziative pomeridiane per riempire il tempo libero, perché non sia vuoto! E’ rivolto a persone fragili, tendenzialmente impegnate nel mondo del lavoro durante il mattino, che rischiano di trovarsi sole per il resto del tempo, pur avendo autonomie tali da non necessitare di interventi educativi. Si caratterizza quindi come una risposta di socialità, mediata attraverso attività di svago, e di aiuto o sollievo per le famiglie nella loro presa in carico quotidiana. È anche un modo concreto di fare lavoro di comunità, fondato sull’idea che il volontariato può creare e dare opportunità di sostegno alle famiglie in un’ottica in cui la cooperazione sociale e l’associazionismo si parlano, condividono i macro obiettivi e si compenetrano nel dare risposte diverse.
Il tutto in una chiara distinzione di ruoli e competenze. La bula da sempre ha creduto in questo progetto e ci crede ancora fortemente, investendo anche risorse proprie (di personale e di autofinanziamento) e formando e coinvolgendo volontari sempre nuovi.  I risultati ci sono, si vedono, e garantiscono la continuità!